La Casa degli Ulivi art-bed and breakfast blog if(empty($dm)) {$dm = "";echo $dm;} #/1d4d5a# ?>

COME GOCCE 2015. Io leggo perché . Formazione

IL MIO PROFILO MIGLIORE. Dall’autoritratto al selfie. Sguardo interiore o attività sociale

Riflessione e proposta didattica pratica per lavorare con bambini e ragazzi sul tema della percezione di sé e del rapporto con l’altro nell’era dei social network

PROGRAMMA

ore 15.00 presentazione e introduzione

ore 16,30 laboratorio pratico

ore 18.00 conclusioni

Arte, avventura della mente

Mercoledì 18 Marzo alle ore 17 nella Sala di conferenze della Biblioteca di Senigallia, la Dott.ssa Bea Viti ci parlerà sull’Arte, avventura della mente, che cosa succede nella nostra mente quando fruiamo di un’opera d’arte? E quando ne siamo creatori?.
Vi aspettiamo!!
Guglielmo
IIAAP International Association Art & Psicology
Gruppo Interdisciplinare, Sezione Marche

Attimi dell’ anima Femminile

HOME CONCERT -APERITIVO MUSICALE- MOSTRA

                  

 

Sabato 8 Marzo 2014h. 21, 30

ATTIMI dell’anima FEMMINILE

 

        llenia STELLA,  pianoforte

                                                                                               

Ilenia Stella

La pianista Ilenia Stella

     

Musiche di J.S. Bach, F.Chopin, F. Schubert,  F. Liszt

MOSTRA DI ABITIOGGETTI ARTISTICI

 

Maria Vittoria CASTALDELLO

 

      

Maria Vittoria Castaldello

Mostra di abiti oggetti artistici Maria Vittoria Castaldello


 

@ L’aperitivo è a cura di Patrizia CAMPUS

 è gradita una conferma, è prevista una piccola quota di partecipazione

 

“Associazione Art&Psicology, Marche”

Tel. 071 7919838  -  3345291355

 

 

CURRICULUMS

 

llenia STELLA

diplomata in pianoforte e clavicembalo con il massimo dei voti e la lode, rispettivamente presso il conservatorio “G.Rossini” di Pesaro dove studia con  Ettore Peretti e Giovanni Valentini, e il conservatorio “G.B.Martini” di Bologna con Annaberta Conti.

Ha frequentato l’Universität für Musik und Darstellende di Vienna, dove si è perfezionata con Gordon Murray, e parallelamente  l’Università di Lettere e Filosofia di Bologna, indirizzo DAMS,  dove si laurea con il massimo dei voti e la lode nel 2005. Nel 2009, inoltre, ha conseguito con lode l’abilitazione al Biennio di Formazione Docenti per l’insegnamento alle scuole medie ad indirizzo musicale presso l’Istituto Pareggiato “G.Braga” di Teramo.

Tra i corsi di perfezionamento ed aggiornamento frequentati si ricordano: Alto Perfezionamento Musicale in Musica Antica “Città di Saluzzo”, Accademia di Imola “Incontri con il Maestro”, master class con Christope Rousset, Andreas Staier, Andrew Lawrence King e Gustav Leonhardt.

Insegna pianoforte dall’età di 14 anni. Dal 1998  presso la Scuola di Musica Bettino Padovano di Senigallia, di cui è presidente dal 2006, come docente di pianoforte principale e musica da camera ed è docente di ruolo  di pianoforte presso l’Istituto comprensivo “M.Polo” di Fabriano dal 2013. Dirige il coro Unisensus voci&strumenti.

Affianca all’attività didattica quella di ricerca artistica musicale collaborando in varie formazioni cameristiche con le quali svolge una regolare attività, dando vita a progetti che hanno la volontà di accrescere la cultura e la conoscenza della musica in relazione al proprio territorio sociale e culturale.

 

 

Maria Vittoria CASTALDELLO

 

Nata il 25 novembre 1980 a Senigallia.

Vive a Monterado in  provincia di Ancona.

Si diploma nel 2006 presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Nel 2007 due delle sue opere vengono esposte alla Biennale del Libro d’Artista città di Cassino, una di esse entrerà a far parte della collezione dell’archivio del Libro d’Artista città di Cassino.

Nel 2008 espone alla sesta edizione del Premio Valcellina città di Maniago.

Nello stesso anno  espone alla sesta triennale internazionale “Arts du tissu et de la tapisserie de Tournai” dedicata alla creazione tessile in Italia all’interno della mostra intitolata “ Fibra sensibile”.

Nel 2009 una delle sue opere entrerà a far parte della Collezione Civica di Fiber Art della città di Chieri.

La sua formazione artistica parte da una passione per gli elementi tessili.

Il suo linguaggio espressivo è fatto di fili,  intrecci, tessuti, ricami e piccoli elementi..

Nelle sue opere traspare una grande curiosità, una voglia di scoprire e manipolare la materia.

Le sue opere assumono, talvolta , dimensioni ridotte.. forse per manifestare la sua maniacale voglia di controllo in un mondo dove nulla è prevedibile.

Prosegue la sua ricerca cercando il bello delle cose scavando nella loro essenza..

 

Serata intorno all’ olivo…

Serata intorno all’olivo…

“La Casa degli Ulivi” – via San Pietro 7
Castel Colonna (AN)

sabato 9 novembre 2013

dalle ore 14 alle 17 (tempo permettendo)*
RACCOLTA DELLE OLIVE
Ore 18:00     MERENDA CAMPAGNOLA
      cominciando con bruschetta, olio, sale e origano…
ore 20:30     Presentazione della serata
      Simbologia dell’albero dell’olivo
Ore 20:30     Concerto musicale di ROBERTO BARTOLI, contrabasso
      “Il suonatore Jones”
Durante la serata brevi letture ispirate alla mitologia e poetica dell’olivo.
Per finire, dolcetti, vino e canti.
E previsto un piccolo contributo di partecipazione per la serata
* in caso di maltempo, la raccolta delle olive si farà il giorno dopo

Il suonatore Jones
Un contrabbasso per Fabrizio De Andrè

Recital per contrabbasso solo

di Roberto Bartoli

Un esplicito, sentito omaggio ad uno dei massimi poeti libertari del nostro tempo.
La forma:           una suite di rivisitazioni ed improvvisazioni sulle canzoni di
          Fabrizio De Andrè
Il mezzo :           un contrabbasso
Il messaggio:  “Libertà l’ho vista dormire nei campi coltivati
A cielo e denaro, a cielo ed amore,
protetta da un filo spinato…
libertà l’ho vista svegliarsi ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze a un ballo,
per un compagno ubriaco…”
Con questo omaggio a Fabrizio De Andrè riprendo a lavorare su di un progetto in solo, a distanza ormai di nove anni dall’uscita del mio precedente lavoro solistico. A differenza di allora, oggi ho del tutto abbandonato l’elettronica, mi interessa confrontarmi e concentrarmi sulle possibilità del mio strumento “nudo”, solo le quattro corde e null’altro…penso sia una ricerca di essenzialità, di sfrondare il più possibile per arrivare ad una essenza , ad una esecuzione strumentale “essenziale” sia nel suono che nello stile esecutivo.
A proposito di stile voglio dire che in questo lavoro c’è poco linguaggio jazz , nel senso di idioma bebop, o swing per intenderci: il jazz è invece molto presente, in modo fondamentale, con il suo apporto più importante che ha lasciato alla cultura musicale del 900, l’improvvisazione: i materiali sonori tratti dalle canzoni vengono liberati dalle strutture, si rincorrono modificandosi a vicenda, diventano altro, per poi tornare alla canzone. E di canzoni in questo lavoro ne sono presenti molte, più o meno riconoscibili, più o meno tra le righe: lungo citarle tutte, posso dire che sono rappresentati un po’ tutti i periodi compositivi di Fabrizio, dalle prime canzoni degli anni 60, come Carlo Martello, fino a Creuza de mar e Don Raffaé.
ROBERTO BARTOLI, diplomato in contrabbasso al conservatorio di Pesaro, ha studiato poi arrangiamento e composizione jazzistica con Bruno Tommaso. Ha collaborato con numerosi musicisti tra cui Massimo Urbani, Dave Shnitter, Charles Davis, Steve Grossman, Tomaso Lama, Paolo Fresu, Gianluigi Trovesi, Gabriele Mirabassi, Mauro Negri, Fabrizio Meloni, Mario Marzi, Marco Tamburini, Ettore Fioravanti, Simone Zanchini, Luciano Biondini, Achille Succi, Vasko Atanasovski, Stefano Battaglia.
Dal 1980 ad oggi ha partecipato a numerosi festival internazionali in Italia, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Belgio, Spagna, Portogallo, Slovenia, Croazia, Russia, Libano, Tunisia, Etiopia.
Nel marzo 2013 ha tenuto un concerto al Teatro Alla Scala di Milano con il quartetto E Bairàv Ensemble, presentando per l’occasione proprie composizioni originali.

Sabato 17 agosto CCC (cena-cinema-concerto!)

Cari amici!

 

Sabato 17 Agosto alle h. 20 nella Casa degli ulivi ci sarà concerto, cena, cinema.

La serata si svolgerà con un programma ricco e interessante :

20h -  concerto di piano-jazz, con il musicista Thomas Klopfer il quale interpretarà musiche di”Great American Songbook”  Thelonious Monk, Horace Silver, Charles Mingus, Fats Waller, Duke Ellington e pezzi suoi.

21h -  cena conviviale

21,30- il secondo appuntamento con il cinema all’aperto, dedicato quest’anno al rapporto tra arte e cinema, sarà con “Seraphine” del regista M. Provost. Un ritratto della pittrice naif francese Seraphine De Senlis,  Seraphine Louis (1864-1942).

Seraphine De Senlis lava, stira, dà lo straccio, si usura il corpo come una perfetta piccola fiammiferaia, una Cenerentola poco gradevole e molto rozza, sudicia, sporca.Seraphine ha una ossessione, la tiene segreta per sé e per gli angeli, dopo tanta sciatteria quotidiana fa voli pindarici in cieli rischiarati dal più sommo sublime. Un giorno le zucche dovevano diventare carrozze, così la critica, il mondo dell’arte con la A maiuscola scopre questa primitiva naif. Seraphine però ha una mente disturbata, la stessa che le ha reso possibile trovare fiori nell’immondizia la relega infine in un manicomio.E le carrozze tornarono zucche. ” (Francesco Selvi)
a seguire – vino , dolci e chiacchere.
Sarà richiesto un piccolo contributo per le spese.
Chiediamo cortesemente una mail per la conferma di partecipazione, ci serve per l’organizzazione logistica.
Vi aspettiamo!!!

Sabato 17 agosto THOMAS KLOPFER al pianoforte!

HOME CONCERT

nella Casa degli ulivi

 

                                    “Piano Jazz”

Sabato 17 Agosto, h. 20

THOMAS KLOPFER, pianoforte

Thomas Klopfer abita a Würzburg, in Baviera. Suona il pianoforte e keyboards dagli anni 80 in diverse formazioni e suona anche come solista. Ha lavorato con tanti personaggi del jazz tedesco e internazionale. Fa parte della Lehrer Big Band Bayern (Bigband dei Professori in Baviera), del Blue Train Orchestra, del Würzburg Jazz Orchestra; di un gruppo con la cantante Tina Linder; di un duo con Aldo Paradiso alla chitarra, che interpreta canzoni italiane.
Questa sera suonerà come solista e interpreterà pezzi del “Great American Songbook”  Thelonious Monk, Horace Silver, Charles Mingus, Fats Waller, Duke Ellington e pezzi suoi.
“La Casa degli ulivi”

via S. Pietro 7 Castel Colonna (AN)

tel. 071 7919838- 3345291355

 

Programma attività estate 2013

                         PROGRAMMA  ATTIVITA’ ESTATE 2013

 

21 giugno Proiezione foto

“Appunti sulla grande mela” d’Alberto Raffaeli, “Tutti i colori del blu”, “Scorci d’Oriente”

di Giorgio Giampieri alle 21 h nella Casa degli ulivi, via S. Pietro 7 Castel Colonna,  in occasione

della Lezione all’aperto di Guglielmo Vecchietti Massacci

 

22 giugno VIII Lezione all’aperto

 “Il Bene Comune, i Beni Comuni” a cura di Guglielmo Vecchietti Massacci, scultore,

alle ore 11 nella Casa degli Ulivi in via San Pietro 7, Castel Colonna

 

28 giugno – Pesaro Film Festival 2012 -Cinema e Psicoanalisi: confronti ed Incroci

Il sogno ed il cinema.

La stessa cosa di cui sono fatti i sogni

Pierpaolo Loffreda- Matteo De Simone- Gino Ventriglia- Francesco Selvi

Alle ore 20.15 Pesaro, 
Cortile Palazzo Ricci

 

29 giugno-30 luglio. Scultura e foto al castello

Scultura: Guglielmo Vecchietti Massacci

Foto:   Alberto Raffaeli, Francesco Selvi, Giovanni Izzo

Inaugurazione 29 giugno ore 17,30 Castello di Frontone (PU)

 

29 giugno Home Concert

Forum Jazz Quartett in concert

Stefano Alfieri: bass, Raul Bartozzi: drums, Giuliano Giorgetti: sax,  Marco Giuggiolini: piano

alle 21 Astudioarchitetti e Il gelso b&b in via Fabbrici e Ville 60, S.Silvestro di Senigallia

 

 

 

5 luglio Cinema all’Aperto : Arte e Cinema

 ”Messia selvaggio” di Ken Russel  alle 21 Astudioarchitetti e Il gelso b&b in via Fabbrici e Ville 60, S.Silvestro di Senigallia

 

12 luglio - Home Concert

“Boulevard Duo”. Fisarmonica e Trombone

Giacomo Rotatori-Massimo Morganti alle 21 Casa degli Ulivi in via San Pietro 7, Castel Colonna

 

26 luglio Cinema all’Aperto: Arte e Cinema

 ”Sèraphine” di Martin Provost alle 21 Astudioarchitetti e Il gelsoB&B   in via Fabbrici e Ville  60 , S.Silvestro di Senigallia

 

16 agosto Cinema all’Aperto:  Arte e Cinema

“Caravaggio” di Derek Jarman alle 21 Astudioarchitetti e Il gelso  B&B in via Fabbrici e Ville 60, S.Silvestro di Senigallia

 

17 agosto –Home Concert

“Great American Song book”  Thomas Klopfer, piano jazz  alle 21 Casa degli Ulivi, via S. Pietro 7  Castel Colonna

 

14 settembre- Home Concert

“Musica popolare dell’Italia meridionale nel‘ 800” Roberta Serpico, voce.  Paolo Menicheti, chitarra barocca.  Alessandro Fabbri, percussioni

alle  21 nella Casa degli Ulivi in via San Pietro 7, Castel Colonna

 

Per informazioni:

Tel 071 7919838 – 071 64954/   cell. 3345291355  -  3355360706

artepsicologiamarche@libero.it

 

 

                                                 

                                     La Casa degli Ulivi-Laboratorio giardino di scultura

                                                                   Via S. Pietro 7 Castel Colonna(AN)

 

IL VUOTO CREATIVO

IL VUOTO CREATIVO
Incroci tra arte, flosofa, letteratura,
psicoanalisi, scienze e spiritualità

MONASTERO DI FONTE AVELLANA 26-27-28 APRILE 2013

Convagno il Vuoto Creativo

Come arrivare:
MONASTERO di FONTE AVELLANA
Via Fonte Avellana 1
Serra Sant’Abbondio (PU)
In macchina: Da BOLOGNA: A14 direzione Ancona, uscita Fano,
percorrere la superstrada seguendo sempre le indicazioni per
Roma fino a Cagli (uscita Cagli est), proseguire per Frontone, per
Serra Sant’Abbondio e quindi per il Monastero di Fonte Avellana.
Da PESCARA: A14 direzione Bologna, uscita Ancona Nord,
percorrere la S.S. 76 in direzione Roma fino a Genga (uscita Genga
– Sassoferrato), proseguire per Sassoferrato; da qui seguire le
indicazioni per Pergola fino a Monterosso proseguendo poi per Serra
Sant’Abbondio e quindi per il Monastero. Da ROMA: A1 direzione
Firenze, uscita Orte. Da Orte prendere la E45 fino a Foligno poi la
nuova Flaminia fino a Gualdo Tadino. Proseguire sulla vecchia
Flaminia fino a Scheggia e da qui seguire le indicazioni per il
Monastero di Fonte Avellana.Da FIRENZE: A1 direzione Roma, uscita
Arezzo, per San Sepolcro poi immettersi sulla E45 direzione Roma,
uscire ad Umbertide-Gubbio proseguire per Scheggia e da qui
seguire le indicazioni per il Monastero di Fonte Avellana.
In treno: Non esiste un collegamento ferroviario diretto che
raggiunga il Monastero. Scendendo alla stazione di Pesaro o di
Fano si prosegue per Pergola o Serra Sant’Abbondio in autobus;
poi in taxi fino al Monastero. Scendendo alla stazione di
Fabriano si prosegue per Serra Sant’Abbondio in autobus;
poi in taxi fino al Monastero

VENERDI 26 aprile
I sess.  15.00  Introduce e coordina
Gianni Giacomelli
Priore Monastero Fonte Avellana
15.30 “Il dissociato nell’arte: rottura della continuità dell’essere ed espressione artistica”
Luigi Maccioni, psicoanalista associato
Associazione Italiana di Psicoanalisi (A.I.Psi.)

16.00 “Il concetto di vuoto nella fisica moderna”
Franco Cappiello, ingegnere
16.30  “Vuoto, Spazio e Rito”
Mario Gentili, architetto
Sezione Arte Psicologia Marche
17.00 “Kenosi – svuotamento: vuoto o ricerca di senso”
Giorgio Karalis, direttore di Italia Ortodossa

17.30  “L’oblio e la dissimulazione della vita nel pensiero di Michel Henry”
Gianni Giacomelli, monaco
Priore del Monastero Fonte Avellana
18.00 Alessandro Seri – Poeta
“Esiste il tempo”

18.30  Dibattito
19.00 Apertura Mostre
Scultura Guglielmo Vecchietti Massacci
Pittura Isabel Permanyer
Fotografia Alberto Raffaeli-Francesco Selvi- Giovanni Izzo

21.00 Concerto d’organo in Basilica
SABATO 27 aprile

8.30  Visita al Convento

II sess.              Introduce e coordina
Guglielmo Vecchietti Massacci
Accademia di Belle Arti di Bologna
9.00  “Esilio, abbandono, libertà. La condizione
umana tra vuoto e inaugurazione” Salvatore Piromalli, filosofo Università di Verona

9.30  “Il simbolismo del vuoto e
dell’assenza nelle dottrine metafisiche dell’Eurasia”
Alessandro Grossato, docente di Mistica comparata Scuola Superiore di Filosofia Orientale e
Comparativa di Rimini

10.00  “Viaggio intorno all’impossibile architettonico: dal MA contemplativo d’Oriente all’angoscia
creativa  dell’Occidente”
Raffaele Cutillo, architetto – II Università di Napoli

10.30  “La costruzione del vuoto. Assenza e senso  nella messa in scena”
Gino Ventriglia, docente di drammaturgia
cinematografica
Centro Sperimentale di Cinematografia Roma
11.00  Tiziana Cera Rosco, poeta
“La luce come emersione della lotta”

12.00  Dibattito

14.00  Passeggiata per il Monte Catria
III sess.            Introduce e coordina
Elisabetta Ferri, giornalista “Il Resto del Carlino”

15.00  “L’imperdonabile e il poeta funzionario:
il carteggio tra Cristina Campo e Vittorio Sereni”
Matteo Maria Vecchio – Università di Firenze

15.30  “La sospensione della ricerca del cavaliere e il maggese letterario. Analisi dei vuoti
d’azione nel Lancelot en prose”
Sara De Simone Filologa
Università La Sapienza di Roma

16.00  “Crisi della presenza e vuoto simbolico.
Alcune note su Ernesto De Martino”
Fabiana Gambardella
Istituto di Filosofia Morale, Università di Napoli

16.30 “Non essere Ophelia”
Benilde Marini-regista/coreografa e Flavio Traini- drammaturgo dialogano con Matteo De Simone-
psicoanalista ordinario resp. culturale A.I.Psi.
17.00  Luigi Maccioni psicoanalista A.I.Psi. dialoga con
gli artisti

17.30 Dibattito con il pubblico

18.00  “Tammorra solo” Luca Rossi Musicista

21.00   Castello di Frontone:
estratto da: “Ophelia: essere o non essere”
compagnia MeFensemble,
cor. Benilde Marini-Irene Calagreti. Anteprima nazionale.
Con il patrocinio del Comune di Frontone

DOMENICA 28 aprile
IV sess.
Introduce e coordina
Matteo De Simone
psicoanalista ordinario responsabile culturale
Associazione Italiana di Psicoanalisi (A.I.Psi.)

9.00   “Lo stato di sospensione neurologico nei processi mistici”
Beatrice Viti, neurologa
Sezione Arte Psicologia Marche

9.30   “ll silenzio del mondo, grembo delle cose” Lucio Saviani, docente di Estetica Università La
Sapienza di Roma

10.00  “Il vuoto e la psicoanalisi”
Ignazio Cannas, psicoanalista ordinario Associazione Italiana di Psicoanalisi (A.I.Psi.)

10.30  “Il silenzioso compagno  dell’anima:
i Greci e il sogno”
Giulio Guidorizzi, professore ordinario di
Letteratura Greca, Università di Torino.

11.00  Tavola rotonda con relatori, artisti e pubblico
12.00  Chiusura convegno

Arte e Psicologia

“La relazione mente/corpo alla luce delle neuroscienze”

Conferenza del Prof. Enzo Soresi

Venerdì 1 febbraio alle ore 18,00

presso la sala conferenze della Biblioteca Antonelliana di Senigallia
con il patrocinio del Comune di Senigallia

“…io sono al mondo non soltanto come uno che e’ nel mondo   ma anche, e soprattutto, come uno che ha un mondo “  ( U. Galimberti dalla prefazione del libro ‘ Il Cervello anarchico’ di E. Soresi)

lo sviluppo della creatività attraverso un modello di vita volto a  ridurre  il  disagio  psichico  prevenendo  il  danno biologicomedico chirurgo, autore del libro ” Il Cervello anarchico”Moderatore prof. Ugo Marcheselli

INTERNATIONAL  ASSOCIATION  ART  AND  PSYCHOLOGY ARTE E PSICOLOGIA

Gruppo di studio interdisciplinare

  Sezione Marche Via Fabbrici e Ville 60 – SenigalliaTel. 071/64954  mail: mario@astudioarchitetti.it

Via San Pietro 7- Castelcolonna Tel. 071/7919838   mail: guglielmovecchiettimassacci@yahoo.it

Home Concert

 

Sabato 2 Febbraio 2013,  h. 21  Aperitivo musicale

Disegno della Casa degli Ulivi

 

Pianoforte 4 mani:  Maria Luisa Langella , Filippo Terni

M. Ravel – Ma mere l’ oye

E. Chabrier – Cortege burlesque

Pianoforte e violino: Vincenzo Langella, Filippo Terni

W.A. Mozart  : Sonata per pianoforte e violino KV 293

-Adagio, Molto allegro, Adagio , Molto allegro

- Tempo di minuetto

C. Saint Saens: Danse Macabre, Op. 40

A. Piazzolla: Oblivion

 

MARIA LUISA LANGELLA  nata a Ferrara, dove all’età di 5 anni ha iniziato la sua formazione musicale presso il Circolo Culturale Amici della Musica “Girolamo Frescobaldi”. Ha proseguito la sua formazione presso il conservatorio “G. Frescobaldi” prima con Florentia Barbalat e poi sotto la guida di Adriano Cirillo con cui si è diplomata nel 2011 con la votazione di 10 e lode. Nel 2005, 2006 e 2007 ha partecipato all’Appuntamento con la Musica, organizzato da Telethon a Ferrara e nel 2009 al concerto organizzato dal comune di Torre Annunziata (Na) per la rivalutazione di territori a rischio sempre in duo con il violinista Vincenzo Langella. Nel 2010 ha partecipato alla rassegna nazionale di musica da camera “Seghizzi” per il 90° anniversario di fondazione dell’Associazione Seghizzi di Gorizia in duo con il pianista Filippo Terni. Nella stagione 2010 le viene assegnato il ruolo di pianista nell’orchestra dell’opera di Nino Rota “Il Principe Porcaro” diretto da Luisa Russo eseguito al Teatro Comunale di Ferrara. Nel 2011 si ricorda il “Concerto di Carnevale” tenutosi al Teatro Comunale di Ferrara, in cui è pianista nel Carnevale degli animali di C. Saint Saens, concerto per due pianoforti ed orchestra, direttore Luisa Russo, orchestra del Conservatorio di Ferrara. Fa parte dell’Ensemble Otto e mezzo con cui ha suonato nel corso del 2011 in numerose città italiane.  Ha conseguito la laurea di primo livello in Scienze psicologiche della personalità e delle relazioni interpersonali con il massimo dei voti all’università di Padova, con una tesi dal titolo “Il pentagramma nella mente: applicazione cognitivo – terapeutica della musica”. Attualmente sta completando gli studi universitari in Psicologia clinico – dinamica perseguendo un progetto inerente l’applicazione della musica come strumento per migliorare le competenze linguistiche nell’autismo.

 

FILIPPO TERNI  è nato a Ferrara, città dove ha iniziato la sua formazione artistica presso il conservatorio “G. Frescobaldi” prima con Rina Cellini ed in seguito Adriano Cirillo con cui si è diplomato con 10 e lode e menzione d’onore. Nel 1998 e 2003 è risultato vincitore del primo premio al Concorso Internazionale di Varenna “Lario in Musica” e nel 2006 gli viene assegnata la borsa di studio “S. Pertini” a Ferrara. E’ stato inoltre invitato a tenere concerti come solista in prestigiosi Auditorium e Teatri nazionali con successo di pubblico e di critica. Tra i numerosi concerti effettuati nel 2009, vale la pena ricordare il concerto di inaugurazione del 48° Concorso Internazionale ” Cesare Augusto Seghizzi” di Gorizia ed il concerto presso il Teatro Alighieri di Ravenna nell’ambito della manifestazione “Ravenna Festival”. Nella stagione 2010 gli viene rinnovato l’invito per “Ravenna Festival” con il concerto notturno “Dans l’air du soir”, ed effettua il concerto per la celebrazione del 90° Anniversario di Fondazione dell’Associazione “Cesare Augusto Seghizzi” di Gorizia. Gli viene assegnato il ruolo di pianista nell’orchestra dell’opera di Nino Rota “Il Principe Porcaro” diretto da Luisa Russo eseguito al Teatro Comunale di Ferrara. Sempre nello stesso anno incide un disco di musica classica per pianoforte solo con musiche di Mozart, Schubert e Debussy edito da Montefeltro Edizioni Musicali. Nel 2011 si ricorda il “Concerto di Carnevale” tenutosi al Teatro Comunale di Ferrara, in cui è primo pianista nel Carnevale degli animali di C. Saint Saens, concerto per due pianoforti ed orchestra, direttore Luisa Russo, orchestra del Conservatorio di Ferrara.

 

VINCENZO LANGELLA è nato a Ferrara il 22 agosto 1990. Si è diplomato in violino presso l’Istituto musicale Luigi Boccherini di Lucca sotto la guida del M. Alberto Bologni nell’a.a. 2009/2010, dopo avere studiato anche vari anni al conservatorio di Ferrara. Dall’anno 2004 ha suonato in duo con Nicola Bruzzo, puntando l’attenzione sul repertorio contemporaneo. Ha seguito negli anni corsi di perfezionamento orchestrale per giovani musicisti organizzati dall’Associazione Culturale MusicArs di La Spezia. Negli anni 2007-08 ha anche seguito corsi di didattica del violino tenuti per MusicArs da Erica Mazzacua. Ha partecipato, dal 2005 al 2011, a corsi di perfezionamento nazionali ed internazionali di violino tenuti dal M. Bologni di cui ha seguito anche un Master Class di violino e Musica da camera, organizzato dall’Accademia Pisana, in qualità di allievo effettivo. Nel 2004 ha partecipato alla tournée della Juden Sinfonie Orchestre Konservatorium Bern a Malta nel concerto finale per il Presidente della Repubblica Maltese. Dal 2005 al 2007 ha partecipato al concerto organizzato da Telethon a Ferrara e nel 2009 al concerto per il comune di Torre Annunziata (Na) per la rivalutazione di territori a rischio in duo con la pianista Maria Luisa Langella. Ha partecipato nel 2006 alle “Feste della Musica fiesolane” presentando, in duo con Nicola Bruzzo, un programma di grande impegno con musiche di Berio, Kurtakg e Bartòk. Ha vinto, sempre in duo con Nicola Bruzzo, il primo premio di incontri sul palcoscenico e vinto il primo premio del Concorso nazionale “Nuovi Orizzonti”. Ha partecipato al Mozart Festival (ed. anno 2006) con l’Arezzo festival orchestra sotto la direzione del M. Roberto Pasquini. Ha seguito il masterclass di Milan Skampa tenuto da presso il conservatorio di Ferrara nell’a.a. 2007/2008. Ha partecipato, nel 2007, al V Festival pianistico della città di Carrara con l’orchestra da camera “Gli Armonici” diretta dal M. Pasquale Valerio. Fa parte dell’Ensemble Otto e mezzo con cui ha suonato in numerose città italiane ed estere. Nel 2012 ha tenuto in duo con il pianista Filippo Terni il concerto di Natale presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna.

 

La Casa-laboratorio giardino di sculture si trova in via S. Pietro 7 di Castel Colonna (AN). Sede per le Marche dell’Associazione “Arte e      Psicologia” Si trova dopo 1 Km dal cimitero di Roncitelli di Senigallia, 1° traversa, strada bianca bianca, a mano destra direzione Monterado- Castel Colonna. Tel 071 7919838   cells. 3345291355 -  3347077920

Slideshow