Chi siamo

Che dire di noi…..

 

Guglielmo Vecchietti Massacci, scultore, insegnante all’Accademia di Belle Arti di Bologna  e Isabel Permanyer, pittrice restauratrice. Da Bologna (Chiesa di San Colombano, casa-studio, posto magico dove avevano vissuto da decenni, sfrattati nel 2005) e da Barcellona, si sono trasferiti nella regione delle Marche, sulla prima collina di Senigallia. La casa colonica, in mezzo ai campi, restaurata dallo scultore stesso, si trova un intorno  rimodellato  e valorizzato con la piantagione di numerose specie vegetali autoctone.



GUGLIELMO VECCHIETTI MASSACCI

imageimageimageimageimage

Ricca e significativa è la sua attività espositiva di grandi opere in marmo, bronzo, ferro e legno , con mostre personali di durata  annuale, svoltesi nei parchi e strade delle città: dal 1970 a Bologna e Roma;  1981-82 in Francia (Fontenay-Sous-Bois), “Sculptures dans la ville” e 1983-84 ( Dunkerque);  1984-85 Olanda (Kerkrade); Belgio, 1985-86 ( Hasselt), “La porta del pensiero”; nel 1987-88 a Pieve di Cento ; nel 1988-89  Jesi ;  1989-90  Nonantola, “I voli e le vele della speranza”  e  Fusignano; nel 1991-92  Sadurano . A Dunkerque, Kerkrade, Hasselt e Pieve di Cento, l’artista ha realizzato in loco le sculture monumentali “Envol”, “Vibrazione”, “La porta del pensiero” ed “Icaro”.

Numerose e di rilievo le mostre collettive, tra cui ricordiamo  Castellanza (Milano) nella Fondazione Pagani; e numerose in Francia, dal 78 al 1980 a  Parigi Salon des Artistes; “Exposition Internationale et Symposium de Sculpture”, Le Vaudreuil, Ville Nouvelle ; 1980 in Yugoslavia (Caplijna) simposio di scultura; Fontenay-Sous-Bois (IV Salon de Sculpture Contemporaine.  A Bologna, (Galleria 9 Colonne); nel 81 a Reggiolo (III Biennale di Scultura), 82  Carrara (Scolpire all’aperto); 86  Collioure Francia (Exposition Internationale du Sculpture); nel 87 “African Dream Village”- punto d’incontro tra due culture, Malindi-Kenia, e II Biennale Arte Architettura; nel 90 a l’Aquila (Design “La pietra svelata”), a Parigi, Salon Comparaison-Grand Palais, ed a Evreux, Normandie;  all’Università di Forlì, Palazzo Mangelli (“Spazi Direttamente Proporzionale”), 1991;  in varie città per la mostra itinerante “I maestri italiani per F. Garcia Lorca” 1992;  Biennale di Bologna, Palazzo Re Enzo, 1993;  Pinacoteca Galleria Arte Moderna Pavullo nel Frignano, 1995;  XXV Edizione Biennale Aldo Roncaglia-. Rocca Estense, San Felice sul Panaro (Bologna), 1996;  nel 1997 Ventisei scultori alla Rocca dei Ventivoglio, Bazzano (Bologna); Biennale Internazionale di Scultura a Terrasini (PA) Sicilia, Mostra all’Ospedale Gozzadini di Bologna, nel 97;   Salon Comparaison- Espace Eiffel-Branly, Paris 1998; Triennale di Bologna, Palazzo Re Enzo- Villa delle Rose; 1998 Budrio (Bologna) e ancora Bologna nel Bellaria A.R.T.E.;  Ia Biennale Internazionale di Scultura città Finale Emilia, 2000;  Triennale di Bologna, 2000-01;  Collegio Arcivescovile C. Endrici – Trento, 2008; opera monumentale, “Eclisse” per I. Lazzari, (Parma) 2008;   Crespellano, Bologna 2009;  Biennale Internazionale di scultura, Borgo di Montone (Umbria), 2011.


Le sue opere si trovano in importanti collezioni in Italia (Giardino di Scultura Bargellini a Pieve di Cento –Bologna-; Giardino Zoboli a S. Giorgio di Piano, Bologna; Parco di Sculture Martani a Ponteronca (Bologna); Parco della Chiusa (Casalecchio);  e all’estero: in Francia, Collezione privata Ibar, La Trappe; città di Conches, Normandia; Fontenay-Sous-Bois (Parigi);  Caplijna (Yugoslavia); Kerkrade (Olanda); Hasselt (Belgio); in Kenia (Malindi); New York (coll. Anthony Cerami)....

È stato invitato  a tenere conferenze sul proprio lavoro in Italia, Europa e Stati Uniti. Ha restaurato opere di artisti contemporanei come Viani,  Melotti  e Vignoli.



ISABEL PERMANYER

imageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimage

Laureata in Belle Arti, Facultat  Belles Arts  S. Jordi di Barcellona nel 1987, ha  partecipato aggiornandosi, dalla fine degli anni 80  in diversi stage e corsi sia artistici che di restauro : Archivio Storico della Città di Barcelona; Cercle Artístic de San Lluc;, Escola d’Arts i Oficis de la Diputació ; Scuola Ufficiale Dottori e Laureati in Belle Arti di Catalogna;  Centre del  Gravat, Comú d’Encamp, Andorra ; Istituto per l’Arte e Restauro, Roma ;  Scuola Internazionale d’Arte Grafica Il Bisonte, Firenze; Accademia Belle Arti, Bologna; Interim meeting of the  ICOMM-CC Leather Group, Museu d’Art de la Pell, Vic , Barcelona ; Centre Conservation du Livre, Arles- France; Fondazione per la Conservazione e il Restauro dei Beni Librari, Spoleto; Univ. di Roma La Sapienza, Dip. di Chimica; 28 th IPH  (International Paper Historians) Congress . Museu Molí Paperer de Capellades, Barcelona.

Ha ricevuto borse di studio per l’arte e il restauro : Dep. Cultura Generalitat de Catalunya; Centre  Conservació i Restauració Generalitat de Catalunya;  Ministero Italiano Affari Esteri – Istituto Italiano di Cultura di Madrid;  Erasmus Teacher  Accademia di Belle Arti Bologna- Facultat Belles Arts Barcelona  e  Facultat S. Carlo  di Valencia.


Ha insegnato Restauro della Carta (dal 1999 al 2010) all’Accademia Belle Arti di Bologna, nel progetto “Metodologia della Conservazione del Patrimonio Artistico e Culturale – Tecniche di Laboratorio di Conservazione”. MIUR-; collaborato con il Gabinetto Disegni e Stampe della Pinacoteca Nazionale di Bologna;  insegnato all’Università della Terza Età “Primo Levi” , Bologna.


Attività artistica.  Dalla fine degli anni 80 e 90 : partecipazione in diverse mostre collettive e personali in Spagna e Italia.  A Barcelona:  Fondazione Ynglada-Guillot;   Collegio  Ufficiale di Dottori in Belle Arti ;  Casa Elizalde; Cercle Artístic de S.Lluc; “ 35  Premio alla Pittura Giovane “, Sala Parés ; “Supermercat d’Art”, American Prints,  Madrid e Barcelona;  fondo della Galleria d’Arte Jordi Barnadas;  Galleria d’Arte Trespeus, Vic; Galleria Propostes d’Art; III Biennale d’Arte contro l’Aids. Museu Arqueològic ; Galleria d’Arte Sennaccheribbo; 1° Premio Pittura concorso d’Arte Francesc d’A. Galì. Escola d’Arts i Oficis Diputació de Barcelona.  A Sitges : X concorso “Sanvicens” di Pittura e Scultura;  Centro Culturale Joan Maragall; a Viladrau, Girona, galleria “Vila d’Art” ; a Tavascan (Pirineus) Hotel Llacs de Cardòs. In Italia, Galleria d’Arte Ennevu, Bologna ; Chiesa di S. Rocco, Senigallia; B&B Il Gelso, Senigallia;  Palazzo dei Governatori,  Urbania, 2011.